Pavoni Vaganti sono capi esclusivi, di altissima gamma. Confortevoli, caldi e leggeri allo stesso tempo, avvolgono e si adattano al nostro corpo e alle nostre giornate. Disegnati e realizzati in Italia. Curati artigianalmente in ogni dettaglio, con i migliori tessuti in cachemire, in lane finissime, o in sete tessute a telaio, per dare origine a capi iconici ed unici.

Personalizzabili nei colori e negli abbinamenti con accessori in visone o ricami, vengono realizzati appositamente e sono dunque tutti capi singoli.

Ogni particolare è disegnato e realizzato con il massimo dell’attenzione ed ogni accessorio presente sul capo deve rappresentare il massimo della qualità esistente, anche quando non si vede.

Le etichette sono in pura seta, e il logo del Brand intarsiato a mano sul retro del capo è in madreperla australiana della migliore qualità.

La bustina allegata è prodotta con i rarissimi e preziosissimi tessuti di San Leucio, famosa manifattura Artigianale di Sete, nota in tutto il mondo per le Regie Tessiture a telaio fondate nel 1700 e ancora oggi attive in numero ormai esiguo, per le case reali di tutto il mondo.

Il Valore dei nostri capi è dedicato a chi ama non solo indossare ma anche possedere, oggetti differenti, e apprezzarne le qualità. L’artigianalità, il design, la portabilità conferiscono ai Pavoni Vaganti un valore senza tempo.

I capi richiedono venti giorni di produzione e due giorni di controlli a capo finito, e vengono realizzati appositamente. Questo li rende unici.

Lo Stile è una questione di scelte.

attenzione pavoni vaganti 2

Il pavone è uno de i più splendidi tra gli animali. E certamente, è unico. Il suo colore cambia a seconda della luce. Verde pavone, Blu pavone, quale colore lo identifica non è facile stabilirlo, la natura lo ha dotato di colori non replicabili. La coda è un lunghissimo e morbidissimo ventaglio chiuso, di mastodontica dimensione e di color quasi grigio a smorzare il lucente colore del corpo. Sembra quasi un inutile enorme fardello che il pavone camminando si porta dietro, camminando senza agilità. Lo straordinario, non si vede e non si immagina. La bellezza totale di questo animale non è facile da vedere. È lui che sceglie se farla vedere, è a suo piacimento che il pavone esibisce il suo massimo splendore. E nulla è paragonabile, se mai vi è accaduto di vedere un pavone, a quando  sguaina la sua coda in una splendida corona a raggiera multicolore, un enorme ventaglio che si alza e si apre per magia, a mostrare colori lucenti e abbaglianti, gli stessi dell’arcobaleno, i colori primari, senza i quali non esisterebbe nessun colore. La ruota del pavone.

Passeggiavo in Italia, in Toscana, lungo una strada sterrata di campagna. In mezzo a colline di vitigni, tra pini e cipressi, pensando alla linea di bellissimi prodotti che stavamo realizzando. All’improvviso, mi compaiono due pavoni, dietro una curva. Sono grandi i pavoni e sembravano usciti da un mondo di fantasia. Pavoni liberi di passeggiare in aperta campagna non li avevo mai visti. Restai distante e mi fermai a guardarli, bellissimi. Fermi anche loro. E fu lì nella fissità, che uno dei due guardando verso di me decise, di fare la ruota . Emettendo un suono stridente che riecheggiò in tutta la campagna spalancò la sua corona. Quale essere vivente non si ipnotizza davanti a questo cambio di panorama che esibisce il pavone. Il nostro incontro durò pochi minuti. Il pavone decise che ne aveva abbastanza e col suo amico girò per i campi. Proseguendo sulla strada arrivai ad un alto cancello di legno, dal quale dondolavano altre due code, queste in riposo, di pavoni appollaiati sul cancello che lasciavano fuori le loro code enormi a ciondolare. Sotto le loro code attaccato al cancello c’era un cartello  con su scritto “Pavoni Vaganti “. Avevo trovato il nome della nostra nuova linea di prodotti superlativi.